cerca

Spot pro eutanasia attiva

5 Novembre 2012 alle 18:40

Il film "Amour", palma d'Oro a Cannes 2012, di Michael Haneke con Isabelle Huppert e un anziano ma bravo Jean-Louis Trintignant, già dal titolo sembra tutto un programma. In realtà si scopre alla fine che si tratta di uno sconcertante spot per l'eutanasia attiva. Il film scorre lento e garbato ma nulla farebbe presagire il finale. Viene però da pensare che tutto sia stato fatto per giustificare l'epilogo e rendere partecipi gli spettatori strappando loro anche qualche plauso. Viene anche da pensare che l'onda culturale laica che il governo socialista francese vuole "imporre" abbia un'eco nel film. Possono sembrare solo sospetti ma chi paga il biglietto ha il diritto di criticare, di leggere "fra le righe" e dissentire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi