cerca

Differenze di programmi

1 Novembre 2012 alle 21:00

Sul Foglio di oggi è pubblicata una pagina a firma Gaetano Quagliarello in cui vengono messi a confronto i programmi dei due partiti maggiori in vista delle prossime elezioni.Tutto ciò è interessante e utile perché ci si può far un'idea di che cosa propongono e delle differenze, se ve ne sono realmente. Prendo come esempio l'ambito relativo alla pubblica istruzione, leggendolo, a parer mio, grosse diversità non se ne vedono. I soliti principi, le solite belle parole sulla centralità della scuola, della formazione del cittadino. Il Pdl accenna anche a un sistema dell'istruzione concorrenziale pubblico-privato che di per sè non è una novità, è già da anni che se ne parla, addirittura mi ricordo che questa proposta fu presentata dal Psi di Craxi negli anni ottanta. Il Pdl è stato al governo per anni e non ha mai provato davvero a impostare una riforma di questo tipo che sbloccherebbe il sistema attuale rendendolo più flessibile, mentre dall'altra parte si accenna a risparmi e a tagli per razionalizzare il comparto, cosa di cui francamente dubitiamo molto, visto il potere dei sindacati e le reazioni dei docenti, di cui faccio parte, all'aumento delle ore. Aspettiamo i fatti e non le solite chiacchiere e le buone intenzioni di stampo elettorale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi