cerca

"Però - mi sussurra il diavoletto - un Montecitorio alla siciliana?"

31 Ottobre 2012 alle 12:45

A parte l’affluenza ridotta a meno alla metà degli elettori, sono percentuali anglosassoni, che di per sé in democrazie compiute non allarmano nessuno, a parità di risultati facciamoci quattro conti: sinistra parlamentare ridotta all’osso, solo Pd, fuori Di Pietro, fuori Vendola, fuori Berlusconi, fuori Rutelli, fuori Fini e frattaglie incluse. Una bella rottamazione. Tutto non si può avere, ma sarebbe tutto da godere lo spettacolo di una folta pattuglia di “zittelle acide” che scorrazzano nell'aula sorda e grigia. Ma il diavoletto continua: ”Di fronte all’accaduto l’attuale Parlamento si terrà abbarbicato al Porcellum. E’ l’unico modo per depotenziare Grillo. Le alleanze per presentarsi insieme diverranno inevitabili, anzi indispensabili. Però Bersani deve scegliere o Casini, come in Sicilia, o Vendola. Brutta gatta a pelare. Il Pdl? Per ora si parla di un ossimoro, tipo Pdl partito". Intanto vediamo come finirà in Sicilia. Roba da leccarsi i baffi. Da incoscienti giocherelloni come siamo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi