cerca

... Eppure continuano a sostenere che il popolo è sovrano

31 Ottobre 2012 alle 15:00

... Sicuramente, non nei fatti e non in Italia. I nostri politici sono arrivati a un "isolamento" che dimentica che in un Paese, un territorio che non possiede risorse importanti, un Paese fortemente soggetto a forze sismiche che non permettono mai di stare tranquilli (con continui danni ciclici), Paese che prevalentemente poggia sulla forza lavoro (che neppure viene agevolata) e con la voluttuaria pretesa di un approviggionamento energetico dall'estero... Ebbene, in questa Italia, ancora nel 2012, abbiamo un costo politico davvero sproporzionato, anche rispetto agli altri stati più ricchi. Una casta di sceicchi (e pure ladri) nella terra sbagliata. Regioni "sciolte"... Dove si continua a prendere emolumenti ingiustificati. Urge ripristinare il concetto originario della politica: una funzione al servizio della gente. Con il mandato del Prof. Monti (in quasi scadenza) l'argomento rimane scandalosamente tabù. E se le cose rimanessero così, ben vengano i "rivoluzionari" alla Grillo. Alle prossime elezioni i votanti saranno ancora meno. Saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi