cerca

Serve un criminale per sopravvivere

26 Ottobre 2012 alle 16:45

Leggo da più parti che con l'addio del Cav la sinistra non saprà contro chi scagliarsi. Niente di più di sbagliato. La sinistra italiana, malata di odio come nessuna sinistra nel mondo occidentale, trova sempre un nemico da dare in pasto al proprio popolo. Un criminale importante per sopravvivere. Ce lo dice Orwell, e la storia lo conferma: De Gasperi, Andreotti, Leone, Craxi, Berlusconi. Tutti "criminali" importanti che hanno osato bloccare il loro radioso cammino. Ne verrà fuori presto qualcun altro. Magari, chissà, sarà uno di loro, quel fiorentino che sta girando l'Italia. Temo gli faranno fare la fine di Trotsky. E' nelle loro corde.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi