cerca

Terremoto all'Aquila

23 Ottobre 2012 alle 17:15

Davvero un capolavoro la sentenza di primo grado che condanna i membri della commissione Grandi Rischi a sei anni per non aver saputo prevedere il sisma e conseguentemente allertare la popolazione. Solo in Italia evidentemente certa magistratura raggiunge vertici di tale assurdità, vedi anche il caso Ilva. Mi chiedo come si possa arrivare a simili conclusioni quando si sa che la comunità internazionale allo stato attuale delle conoscenze non è in grado di stabilire con esattezza quando si verificherà un sisma. Alla fine una cosa è chiara: non è più possibile andare avanti con una magistratura ideologizzata di tal fatta e spetta alla politica porre un rimedio. Già, ma quale politica?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi