cerca

Rottamazione

22 Ottobre 2012 alle 14:00

Questo gran parlare di rottamare "i vecchi" della politica mi pare una gran cavolata! Che Veltroni, Dalema & co., con l'aggiunta, è ovvio, dei Casini, Fini, Berlusconi e così via, si facciano da parte è cosa quanto mai opportuna. Ma non perché son vecchi. Si dovrebbero togliere di torno perché, come classe politica, hanno fallito miseramente. Se l'Italia è nel disastro di oggi la responsabilità principale è loro. Nessuno di lor signori può tirarsi fuori: negli ultimi 25 anni sono stati al governo e all'opposizione alternativamente sia i destri che i sinistri. Ognuno ha avuto modo di usare le proprie capacità al servizio del paese ma non l'hanno fatto preoccupati, quando erano all'opposizione, di boicottare le iniziave del governo, pensando solo a fare gli interessi della loro parte politica. E quando erano al governohanno pèromosso provvedimenti e leggi nell'interesse della propria parte se non, addirittuta, di singoli "pezzi da novanta". I vecchi utili per la loro esperienza, saggezza e così via, mentre i giovani devono solo "diventar vecchi" per dirla con Croce. Cioè ascoltare, imparare ed essere prudenti. Ad esempio, Renzi potrebbe andar bene non perché è giovane (potrebbe essere negativo) ma perché forse può far bene. Piuttosto che il vecchio compagno Bersani, che sappiamo quello che può portare (ahimè!), forse val la pena di vedere cosa può fare Renzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi