cerca

Gli sprechi della Sanità

15 Ottobre 2012 alle 14:45

Egregio Stefano Cingolani, non si curi di quelli di Repubblica, sono adusi all’iperbole e allo sdegno come lievito della loro appartenenza, basta conoscerli per farsene un’idea. La spendng review è poca cosa di fronte allo sperpero inutile che potrebbe rimpinguare le casse della Sanità. Immagini che durante tutta la giornata di un ricoverato in corsia, nella distribuzione d farmaci in compresse, capsule, fialette da bere, da somministrare nelle varie ore del giorno, si sperpera un quadretto di garza sterile nel quale si avvolge il farmaco da dover prendere in orario. Moltiplichi lo sperpero per migliaia di posti letti e vedrà che tanta garza sterile potrebbe essere risparmiata con quadretti di carta velina appositamente sagomata. Le confezioni di precotti distribuiti, spesso vengono lasciati intatti e buttati fra i rifiuti; altrettanto dicasi dei panini e frutta spesso ancora nella bustina oleata che li conserva. Mi aspetterei che Giannini, severo cerbero dei difetti altrui, mi dicesse come poter risparmiare su un servizio abbondantemente sprecato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi