cerca

Legge anticorruzione: la solita grida manzoniana

10 Ottobre 2012 alle 16:15

Inutile inventarsi nuove fattispecie di reato o inasprire enormemente le pene. La corruzione si batte solo con leggi semplici, chiare e non soggette ad interpretazione, con tempo certi di definizione delle pratiche. Così si taglia l'erba sotto i piedi ai politici/funzionari corrotti o concussori. E poi magari una giustizia che funzioni, valida per tutti (non solo per i nemici) ed in tempi rapidi (e certi). Il resto sono chiacchiere o peggio specchietti per le allodole (che ancora abboccano).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi