cerca

Pericolosa la depressione da spread

27 Settembre 2012 alle 12:30

Tragico articolo del Corriere della Sera: la Svizzera consente il suicidio assistito fin dal 1941 e permette che sia eseguito anche da personale non medico (ammettendo anche la depressione tra le cause della volontà di morire) se l'esecutore non ha interessi economici nella vicenda. Ma vi immaginate cosa succederebbe nel "belpaese"... Avere un po' di giustificata "malinconia tecnica" diventerebbe sinonimo di malattia mentale ansioso-depressiva, forse curabile, ma probabilmente no. Beh con la dolce soluzione finale, altrettanto tecnica si libererebbero parecchie risorse, sicuramente ben accette, dalle incontrastabili, ma forse molto interessate, ragioni del pareggio di bilancio e della affamata spending review.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi