cerca

Richiedo e ricevo la somma

25 Settembre 2012 alle 14:15

Non una, ma due sono le cose che dovrebbero indignarci. Mentre in Regione non ci sono i soldi per la sanità e per molto altro di primaria necessità per la collettività, sempre in Regione tutte le forze politiche si votano una corposa elargizione di denaro in favore di tutti i gruppi, non solo quelli di maggioranza, inclusi quelli costituiti da una sola persona, da destinarsi a fini di attività di partito senza considerare che le robuste prebende mensili degli eletti che siedono in Consiglio dovrebbero già includere i loro personali oneri di propaganda. La legge che prevede tali fondi, sia pure legittima, é sicuramente elusiva della volontà popolare espressa con un referendum, E questa è la prima cosa inaccettabile che riguarda tutti, sia chi ha fatto la proposta di assegnazione dei fondi, sia chi l’ha votata e anche chi ha presieduto e chi ha poi percepito. La seconda cosa inaccettabile è che tali sovvenzioni, evidenziate solo perché i capponi di Renzo si sono beccati, siano state da parte di alcuni perfino utilizzate per scopi più che personali, per feste goderecce e spese voluttuarie in presenza un contesto di diffuso disagio economico patito dagli elettori di lorsignori, peraltro non tutti invitati a cena. Qui le responsabilità sono dei singoli e debbono essere riscontrate sulla base delle documentazioni di spesa presentate che, se possono essere false o falsificate, tra poche e sparute pezze di appoggio veritiere, sicuramente quando sono predisposte con la formula “Richiedo e ricevo la somma di“ hanno tutto il sapore dell’arroganza di chi chiede ed ottiene senza alcun tipo di filtro o di attesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi