cerca

Fed e US dollar

21 Settembre 2012 alle 18:30

La scorsa settimana la Federal Reserve ha annunciato, gaudium magnum, il nuovo QE3, specificando che si tratta di una ricetta mensile di 40 miliardi di US$ al servizio dell'acquisto di obbligazioni legate ai mutui ipotecari. Subito le borse hanno preso la via del rialzo e tutti sono rimasti soddisfatti dalla mossa della Fed. Per fortuna non tutti sono dei babbioni della finanza e, soprattutto il Brasile ha fortemente protestato per la mossa che sarebbe studiata per indebolire il US$ e favorire cosi le sportazioni USA a scapito di quelle dei paesi emergenti. Da noi poi alcuni maghi della finanza TV erano preoccupati per la debolezza dell'euro (sic), senza rendersi conto che con la mossa Fed le esportazioni italiane ed europee diventeranno sempre meno competitive con un cambio Eu/US$ sopra 1,30. Con una economia in recessione e con una disoccupazione così elevata le politica economica UE dovrebbe tendere ad un deprezzamento dell'euro nei confronti delle altre valute e non il contrario. Continuando a subire le decisioni USA sarà molto difficile uscire dalla recessione e diminuire la disoccupazione. Ne vedremo delle belle.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi