cerca

L'attacco terroristico libico condizionerà i rapporti Usa-Israele sull'Iran

13 Settembre 2012 alle 19:00

L'assassinio dell'Ambasciatore Usa, Cris Stevens a Bengasi va ben oltre la reazione per un film americano su Maometto considerato blasfemo dal mondo islamico che ha scatenato la violenza dei soliti fondamentalisti. Pare più un pretesto e dovrebbero far pensare alcune coincidenze-il giorno dopo l'anniversario dell'attentato alle Torre Gemelle, la ripresa del confronto, difficilissimo e teso di Obama con il Premier d'Israele Bibi Netanyau,ad esempio-che indirettamente riguardano Israele e le decisione che dovrà prendere in merito alla bomba nucleare che sta costruendo l'Iran con o senza l'appoggio dell'alleato Usa che continua a perseguire un'azione di basso profilo diplomatico puntando alla deterrenza tramite embargo economico. L'assalto all'ambasciata Usa a Bengasi con l'uccisone dell' ambasciatore e di tre persone del suo staff e le stesse situazioni incendiarie che si sono scatenate in Egitto e in Yemen e per ora meno cruente in Algeria e il resto del Nord Africa, fornirà un ulteriore pretesto ad Obama a "disimpegnarsi" con Israele sul fronte iraniano, lasciando solo lo Stato Ebraico che dovrà considerare varie opzioni tutte e solo tutte che ruotano intorno alla sua esistenza sopravvivenza come Stato e come Popolo? Comunque è bene riflettere che si tratterebbe non solo della sopravvivenza d'Israele ma di tutta l'Europa, con una diplomazia ai minimi della credibilità in quanto defilatissima sulla questione iraniana, anzi come Obama, discretamente infastidita da Gerusalemme. Possibile che un inefficace dialogo con il mondo arabo-dovuto a personalità di minore spessore strategico rispetto al passato pure recente- valga di piu' che sostenere concretamente- anche con qualsiasi altra opzione che non sia l'intervento militare- l'unica democrazia liberale del Medioriente che pure tanto offre sul piano culturale, storico, sociale ed economico a tutto l'Occidente e non solo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi