cerca

E' sempre colpa dei sindaci?

12 Settembre 2012 alle 16:30

Ogni volta che succede qualcosa di grave nelle nostre città (morti ammazzati, stupri e via dicendo) le opposizioni indicano nella politica del sindaco la causa di questi reati. Questo può essere plausibile in Usa dove il sindaco è anche il capo della polizia. Qui da noi il sindaco è a malapena il capo dei vigili urbani, che non sono neanche armati. E' vero che il sindaco può rendere più sicura la propria città, per esempio con una illuminazione più adeguata in certe zone a rischio, ma io temo che prendersela con lui per questi episodi sia solo una conseguenza della nostra politica, malata grave di demagogia. La sicurezza delle nostre città non è questione di lampioni meglio posizionati o più illuminati, ma qualcosa di più complesso che si riconduce alle capacità del ministro degli interni e alle disposizione che egli impartisce ai vari questori. Non nego che i sindaci abbiano le loro belle responsabilità, ma non fino al punto di essere chiamati in causa se avviene uno stupro alle tre del mattino in un parco di oltre cento ettari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi