cerca

Lega=alleanza con il popolo

11 Settembre 2012 alle 19:30

Alla domanda se Tremonti - ritornato sulla scena politica forse a breve con una sua lista civica per presentarsi alle prossime elezioni politiche - potrebbe divenire un possibile alleato della Lega, Maroni risponde che "La Lega si allea con il suo popolo. La Lega cerca di prendere più voti possibili su un programma chiaro e poi chi condividerà tale nostro programma che vede Prima il Nord sarà il benvenuto". Mi sono piaciute molto tali parole che dimostrano ancora una volta come la Lega lavori con il popolo e per il popolo, il suo popolo, quella gente che crede in essa e nei suoi progetti. A differenza di altri partiti, la Lega ha i suoi programmi, ne è orgogliosa, li vuole dibattere con i suoi militanti e va avanti per la sua strada senza limiti e freni con l'unico obbiettivo di lavorare per il bene ed il benessere del suo popolo. Ne è una dimostrazione il fatto che la Macroregione su cui la Lega sta lavorando alacremente ha un significato prettamente politico quando ad esempio pare che per il Pdl sia solo elettorale o pre-elettorale (si tengano presenti le mosse di un Formigoni), un significato ed un concetto fatto emergere soltanto in periodi di elezioni per accreditarsi voti o alleanze del momento. Al contrario la Lega non lavora e non cerca alleanze solo in determinati periodi ma 365 giorni l'anno, indistintamente. Questa è l'essenza della Lega che fa una netta differenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi