cerca

Giustizia? Ma fatemi il piacere!

11 Settembre 2012 alle 11:15

15 giorni di reclusione all'insegnante che ha fatto scrivere sulla lavagna, al bullo della classe, per 100 volte "sono un deficiente". Ma questi funzionari statali, pagati con i nostri soldi, che usurpano l'appellativo di giudice, dove vogliono arrivare? Sono completamente folli o hanno un ben preciso ruolino di marcia per la distruzione del tessuto civile della nazione, anzi di quel che ne resta?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi