cerca

La rissa

28 Agosto 2012 alle 18:45

A me la rissa a sinistra piace tanto. Da Fini e Casini fino a Vendola passando per Grillo ieri lo slogan era TTB, il male assoluto. Oggi senza Berlusconi (ne tragga le conseguenze, Cavaliere) si dividono regalando a destra una qualche probabilità, fino ad oggi insperata di concorrere adeguatamente per vincere le prossime elezioni. Fascisti del web, stupendo, e lo dico senza ironia. Frase efficace che stigmatizza il nuovo male. Grillo ieri alleato oggi nemico come Di Pietro, l’uomo che non esiste senza Berlusconi. Poi c’è Zagrebelsky l’insidioso giacobino, purissimo come acqua di fonte che vuole la testa di Danton-Bersani. E’ bellissimo sentire Bersani che elenca le frasi fasciste, come zombie o vi seppelliremo vivi, immemore degli epiteti che fino a ieri erano la parola d’ordine del suo partito e dei suoi alleati. Berlusconi capo mafia, per citarne una. Certo a loro era permesso (da chi?) mentre gli altri non hanno l’autorità morale per farlo. Ma allora “la Fornero al cimitero” slogan apprezzato da Diliberto, è epiteto fascista. Questo si che è una buona notizia. Ma tu pensa come è strano il mondo. Bersani e Co. andavano a cena coi fascisti e non lo sapevano. Non avranno mica intenzione di presentarsi alle prossime elezioni, spero. Sennò sono capaci di allearsi con Fini e affermare che Fini è di destra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi