cerca

Quante giustizie! Ma la giustizia?

25 Agosto 2012 alle 18:00

Pensavo che la giustizia italiana fosse allo stato comatoso, ma poi, dando un'occhiata in giro per il mondo, c'è da piangere: in Brasile il caso Battisti (preceduto di decenni dalla Francia); in India il caso marò ed ora questo della Norvegia, civilissimo paese scandinavo. Sano di mente Breivik? L'interrogativo non si sarebbe dovuto neppure porre! 21 anni di reclusione? Ma lì non hanno manicomi giudiziari? Una cosa buona bisogna riconoscerla: “La pena sarà prorogata se sarà giudicato pericoloso”. Bene, ma chi giudicherà? Voglio sperare una commissione di esperti preparati e liberi da fantasie ideologiche!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi