cerca

Pagare meno tasse è un "crimine"

25 Agosto 2012 alle 12:00

Mezzo secolo fa c'era la Svizzera per gli americani con dollari che volevano pagare meno (o niente) tasse. I Kennedy se ne servirono con molto piacere e John venne attaccato prima delle elezioni presidenziali. Ma la Svizzera non mollò. Nessuno riuscì mai a portare all'aperto tutte le operazioni bancarie tra Usa e Svizzera. Poi vennero fuori varie isolette nei Caraibi, tra cui le Cayman. Depositavi i tuoi milioni e riuscivi a pagare meno tasse (dal 45 al 14 per cento). Per molti c'era e c'e' un "crimine" finanziario. I governi hanno bisogno di ricevere i soldi delle tasse per mandare avanti i loro paesi. Sulle tasse ci sarebbe da scrivere tanto (e infatti lo hanno scritto). L'unica condizione che tantissimi statunitensi si sono sempre posti è: mostrassero che cosa ci fanno con i miliardi che noi paghiamo per le tasse... Ma nessuno ha mai risposto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi