cerca

Inno al cambiamento

22 Agosto 2012 alle 09:45

C'erano una volta gli Italiani, quelli della Magna Grecia, dell'Impero Romano, delle Repubbliche Marinare e del Rinascimento. C'erano i commercianti del Medio Evo, autentici inventori del capitalismo moderno, che a bordo di gusci di noce sfidavano mare, malattie e pirati, per fare i loro affari. C'erano i grandi del dopoguerra: Adriano Olivetti, Enrico Mattei, Felice Ippolito e Giulio Natta. Visione e coraggio. Poi c'è l'Italia degli ultimi 25 anni, quelli nei quali (forse) ho cominciato a capirci qualcosa. Gli anni della paura: globalizzazione, emigranti, cinesi, nuove tecnologie, Internet, Euro, delle liberalizzazioni (mercati, professioni, lavoro), fino all'ultima paura che leggo oggi su Repubblica: quella degli ebook. Per noi rischi, per altri opportunità (americani, cinesi, indiani, tedeschi e coreani). Mentre noi ci spaventiamo, altri fanno i quattrini e crescono. E così in tutti questi bei 25 anni, non fondiamo una sola azienda software di livello mondiale, neppure una di alta tecnologia, ci posizioniamo molto indietro per numero di brevetti rilasciati. Scuole di management? Solo la Bocconi tra le prime 100 (Financial Times). Grandi prodotti agro-alimentari ma perdiamo aziende su aziende. Si fanno grandi mobili in Italia, ma non creiamo una multinazionale e neppure dettiamo lo stile (ci pensano gli Svedesi). Di Internet non parlo neppure. Un lettore diceva con felice metafora che vista la classe dirigente attuale, è meglio giocare in contropiede. Ma la verità è che in questi 25 anni ci siamo solo difesi, l’attacco non è stato mai contemplato. E di gol ne abbiamo presi caterve. Tempo di cambiare radicalmente mentalità, non reagire ma pro-agire, tempo di attaccare, tempo di coraggio. Tempo di ringiovanire la nostra società (nell’età e nello spirito). Leggo di crescita, come dovrebbe avvenire altrimenti? La mera conservazione non produce che lenta decrescita. Occorreranno anni, ma non c’è altro. Basta fuggire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi