cerca

Radiografia politica

21 Agosto 2012 alle 21:00

Nel nostro paese stiamo attraversando un periodo di grande incertezza politica. Sia a destra che a sinistra regna una grande confusione, e questo genera, ovviamente, incertezza nel corpo elettorale. Di chi è la colpa di tutto ciò? A destra l'indiziato numero uno è senza dubbio Fini: Si è dimostrato un signor nessuno, senza arte nè parte, la più grossa delusione politica di destra dopo la morte di Almirante. E' l'uomo su cui puntavano le speranze della destra, e si è dimostrato un incapace, pavido, insignificante trafficone che ha badato solo al beneficio personale perdendosi dietro una sottana di scarso valore. Berlusconi docet? Dall'altra parte non si sta molto meglio. Si è passati da Berlinguer a Veltroni, poi al duo Bersani-Vendola, che prima stavano insieme nel Pd ed poi si sono separati. Bersani, Vendola proprio non lo sopporta, ma se lo deve tenere e fare buon viso a cattivo gioco. In ogni caso Bersani è una brava persona ma un pochino limitato, Vendola è un grande venditore di fumo che parla, parla, parla e non dice nulla (peggio del B.). Anche Berlinguer si sta rotolando nella tomba imprecando a più non posso. Unfortunately, questo è il quadro della politica italiana. Il resto, Alfano senza Berlusconi, Casini, Di Pietro, Grillo ed i piccoli, contano come il due di picche quando la briscola è cuori. Siamo messi proprio bene!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi