cerca

Giovine Europa

21 Agosto 2012 alle 10:30

E pensare che Mazzini aveva già insegnato, ben prima di tanti altri, che cosa significa essere patrioti (italiani, polacchi, ungheresi etc.) e al contempo "buoni Europei" (come avrebbe aggiunto Nietzsche) in una Giovine Europa di popoli fratelli. Al bivio della costruzione europea, preferiamo invece un mostriciattolo istituzionale ad una vera nazione europea. Non del tutto a torto. Allo scopo manca una religione (civile e no), dopo aver tagliato o fatto marcire le radici greche, romane, giudaiche, cristiane, medievali (ci siamo dimenticati il peso culturale del millenario Sacro Romano Impero per la cui abolizione occorse un Napoleone) e illuministe d'Europa nel loro continuo equilibrio oscillante, complesso e problematico ma fecondo (per niente politicamente corretto), senza pari in nessuna altra parte del mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi