cerca

Osservazioni su governo e Ddl anticorruzione

16 Agosto 2012 alle 18:45

Lo dico ora, ben prima dell'approvazione. Ve li vedete, voi, i magistrati, nell'attesa spasmodica di quei reati strani, indefiniti e indefinibili, vale a dire completamente arbitrari, degni compagni del folle concorso esterno in associazione mafiosa, che rispondono al nome di "traffico di influenza" e "corruzione tra privati"? Si staranno, di sicuro, leccando i baffi... Al che, davanti alla certezza di un uso improprio e a fini politici di un reato temo pensato esattamente a quello scopo, in pieno format da Grande Fratello (ma quello di Orwell), che espone davvero tutti all'arresto (tutti quelli nei cofonti dei quali si vorrà operare, naturalmente) il ministro Severino e il governo tutto, autori e difensori di quella follia putrida che mi rifiuto di chiamare norma, ci sono o ci fanno? Temo che la risposta sia si a entrambe le possibilità. Questo per un motivo a dir poco evidente. Questo governo, e tutti i suoi ministri, hanno legiferato solo e unicamente in senso illiberale e privandoci, passo passo, man mano che le "incontravano", di tutte le residue, e poche, libertà che uno stato neosovietico si era degnato di lasciarci. Le istanze volte a tutelare e garantire i cittadini dagli arbitrii, invece, sono per loro un ottimo argomento per chiacchierare, discutere, procrastinare, "professoreggiare", non far nulla. Persino quando, magari prima o poi gli si darà un contentino, riguardano il presidentissimo Napolitano (buono quello, ma è altro argomento). E, deve essere detto anche questo, pur gravissimo, la Severino e il governo nella sua interezza non sono certo degli sprovveduti, tutt'altro, e hanno la precisa cognizione di quanto accadrà. Se ne assumeranno la responsabilità. Oramai temo, anzi ne ho la certezza, che la corda abbia superato il limite di snervamento. Si tratta solo di vedere, e non è domanda da poco, cosa mai accadrà e quando. L'unica certezza è che, in ogni caso, vivremo tempi interessanti. Interessanti ma nel senso cinese, quello della maledizione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi