cerca

Alfano folgorato sulla via di Damasco?

10 Agosto 2012 alle 11:15

Alfano folgorato sulla via di Damasco oppure condizionato dalla marea di messaggi su facebook e non solo da parte di pidiellini, leghisti e chi per essi che hanno avuto negli ultimi tempi il coraggio senza ipocrisie e timori di dire quello che pensano sia di Alfano che del Pdl? Il Pdl per tanto che appartenga al governo e che sia in alleanza con il centro e il Pd non potrà mai essere alla loro stregua, non per meriti ma per demeriti di questi ultimi. Vogliamo metterci in testa che il Pdl e la Lega sono gli unici partiti di centro destra o anti comunisti o comunque più vicini alle esigenze della gente? Vogliamo capire che il Pdl è l'ala più moderata che può essere il più possibile vicina alla Lega e che insieme potrebbero fare fuochi e fiamme alle prossime elezioni politiche? Vogliamo renderci conto che le politiche saranno elezioni fondamentali per il futuro dell'Italia? La Lega ora si sta riorganizzando, è molto forte, si presenta molto bene grazie a Maroni e al suo lavoro d'équipe con validi politici e combattenti per il Paese ed il territorio, ma forse questo non basta per farla vincere e spopolare definitivamente e per fare breccia sulla maggior parte degli italiani. Può darsi che una spinta sia necessaria da parte del Pdl, ma il vero Pdl, quello che abbia il coraggio delle proprie idee e azioni e non si faccia abbindolare né da un centro né da una sinistra né tanto meno da un Monti fittizio o falso. In questo caso la gente non lo voterebbe più e probabilmente Alfano si è accorto di questo humus poco fertile. Mi auguro che se son rose fioriranno, ma i risultati di una possibile alleanza con la Lega si potranno vedere soltanto se il Pdl dialogherà con i suoi elettori e ne capirà le richieste, cosi come la Lega sta facendo con i suoi accoliti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi