cerca

Cronaca di una povertà annunciata

9 Agosto 2012 alle 16:30

Amiche e amici, vorrei ricordare a tutti voi la celebre frase pronunciata da Giulio Tremonti "noi importiamo povertà ed esportiamo capitali". Sono passati anni ormai dalla consapevolezza del nostro progressivo impoverimento, ma cosa è stato fatto dai nostri rappresentanti politici? Forse Monti, non essendo rappresentante politico di alcuno, crede di essere esonerato da questo compito? No! Non è varando misure di sola austerità che si può fermare questa terribile spirale di povertà in cui ci siamo avvitati, sommatoria di capitali d'impresa che vengono delocalizzati e salari di lavoro dipendente che sono fermi a dieci anni fa. Anche l'ultimo baluardo italiano, quello del risparmio, è stato espugnato, perché lasciato solo, senza difese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi