cerca

I cartelli in doppia lingua eliminati al nord

7 Agosto 2012 alle 20:15

Apprendo che in molti comuni che la Lega ha perso alle amministrative sono stati eliminati dalle giunte appena insediatesi ogni scritta e cartello con il relativo comune scritto in due lingue(italiano e dialetto). Mi stupisco di un fatto: se non erro esistono regole ferree sulla toponomastica urbana coadiuvate da una faraginosa e lenta burocrazia per poter apportate modifiche. Invece, nel caso dei cartelli al nord, pare siano stati dismessi nell'arco di pochissimo tempo. Inoltre, i rispettivi sindaci si sono giustificati asserendo che il codice della strada vieta tali tipi di cartelli quando sui libretti per la patente non mi risulta sia menzionato alcun divieto in proposito. Tali cartelli possono non essere obbligatori in un contesto stradale, ma occorrerebbe guardare la realtà locale e ogni situazione individuale. In Italia, nonostante la globalizzazione, l'esterofilia, in molte regioni il dialetto viene considerato una pietra miliare, un simbolo, un valore aggiunto, un mezzo che rappresenta l'attaccamento e l'orgoglio nei confronti dei propri luoghi di origine. Ebbene, eliminare anche questi piccoli simboli senza ascoltare sicuramente il consenso dei cittadini mi sembra fuori luogo ed una mancanza di rispetto nei confronti della popolazione. Senza contare che in molti Stati all'estero esistono i doppi cartelli. Tuttavia quello che fa più specie è che per una strana coincidenza pare siano stati eliminati finora soltanto i cartelli in doppia lingua nei comuni del nord che prima appartenevano alla Lega e che ora sono rappresentati da altri partiti. Parliamone. Se si tratta di regole e di concetti astratti, per coerenza dovrebbero essere tolti tutti i menzionati cartelli e in tutta Italia. Non facciamone invece una mera questione di ripicca nei confronti della Lega attaccata al suo nord. Come sempre in Italia fatta la legge trovato l'inganno. Ognuno la ragiona a modo proprio. E proprio in un Paese dove non vige ancora il federalismo ma dove tutto è centralizzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi