cerca

La speculazione, il lupo, il gregge e il pastore

6 Agosto 2012 alle 17:45

Dicono che la speculazione sia come quelle belve, tipo il lupo, che servono ad eliminare gli esseri più deboli a favore di una selezione naturale che faccia sopravvivere gli individui più forti. E così si comporta il lupo razziando quelle pecorelle che si allontanano troppo dal gregge oppure che sono troppo deboli per fuggire. Ma se il lupo comincia ad uccidere troppe pecore, il pastore si arma di fucile, diventa cacciatore e lo uccide, con tanti saluti agli animalisti!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi