cerca

Fascismo finanziario e sfascismo degli stati

6 Agosto 2012 alle 14:45

Non ho ancora capito se la crisi economica iniziata nel 2007 è colpa del "fascismo finanziario" (pietre al posto del pane e lupo al posto dell'uomo) o dello "sfascismo degli stati" (spreco pubblico, politici impreparati ad affrontare l'economia finanziaria). Bisogna darsi una regolata. La finanza ha certamente un'utlità, ma c'è qualcosa che non va se da una parte si può vendere una cosa che non si ha, e dall'altra si può spendere più di quello che si ha. Non sono un guru degli algoritimi, e nemmeno un nostalgico della lotta di classe, ma credo che per fare ricchezza bisogna anche e sopratutto produrre e consumare cose materiali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi