cerca

Euro, dollari, dolori

6 Agosto 2012 alle 20:15

Perchè la stampa italiana, e di tutta Europa non comincia a sputtanare le agenzie di rating (Standard & Poor's, Fitch e Moody's) che sono americane, legate economicamente e politicamente a grandi interessi degli USA. Perchè non dire con tutta tranquillità che l'euro è un marco mascherato, perchè non dire che dietro il fallimento dei Paesi del sud Europa in realtà si cela il fallimento politico di una Europa che unita non è mai stata e mai lo sarà stante la distanza abissale tra le economie degli aderenti, (e poi la Germania ormai ha fatto l'unificazione quindi dell'Europa unita non sa cosa farsene). Dell'Europa unita non resta che un area di libero scambio perchè di politiche comuni non ne esistono. Perchè non sparare a zero sul dollaro che senza le cassaforti asiatiche (che tengono stretti i debiti degli Usa) lo stesso avrebbe valore di cartastraccia tanto sono immensi e smisurati i debiti Americani? Usa che continua a finanziare la sua ricchezza attraverso i debiti, che ha un bisogno enorme di liquidità per rinnovare i suoi bond in scadenza in questi anni e che per rastrellare il denaro necessario ha scatenato una vera guerra nei confronti dell'euro: Attenzione sui problemi dell'euro con accentuazione degli stessi significa per gli investitori buttarsi nell'area del dollaro e quindi finanziare il debito Usa a bassi tassi. Perchè tutto ciò non lo leggo sui giornali?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi