cerca

Voglio voglio voglio

2 Agosto 2012 alle 11:00

Non c'è limite al desiderio: desiderare, certo, fa parte dell'umano, ma a tutto c'è un limite. Il limite implica la libertà, che non può essere assoluta, pena il delirio di onnipotenza, con tutte le conseguenze che ne derivano. L'ultimo esempio accade a Bari, dove una donna desidera ardentemente cambiare sesso ma, prima dell'intervento, vuole che le si lascino le ovaie, per concepire. Ecco dove siamo arrivati con un certo tipo di cultura, di pensiero, di atteggiamento: allo stravolgimento del dato biologico, naturale. Volere tutto, tutto ciò che passa per la testa. Tanto c'è sempre qualcuno che ti accontenta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi