cerca

Monti forever

1 Agosto 2012 alle 12:30

Di questo governo si può pensare quello che si vuole. Ma è un fatto che da quando è premier, Monti non è stato fermo un giorno. Incontri, vertici, colloqui, summit. E anche tasse, naturalmente. Nel frattempo i partiti, responsabili dello sfascio, gli tendono trabocchetti, gli fanno ricatti, lo ammoniscono, lo tengono sulla corda. E così, mentre lui fa il lavoro sporco, questi si dedicano al problema dei problemi oggi in Italia: il matrimonio gay. A questo punto, pensando a chi potrebbe venire dopo di lui, mi auguro che Monti rimanga dov'è vita natural durante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi