cerca

Farmaci e spending review

31 Luglio 2012 alle 10:00

Anche i farmaci entrano nella spending review ,con un significativo risparmio da parte dello Stato. D’ora in poi i medici saranno obbligati ad indicare sulla ricetta non più il nome di marca ma il principio attivo del farmaco. In occasione di questa nuova regolamentazione, tuttavia, è opportuno che il Ministero della Salute chiarisca alcuni aspetti, finora rimasti ambigui, anche per l’atteggiamento di alcuni addetti ai lavori. A me stesso è capitato , più di una volta, ascoltare alcuni medici affermare che i farmaci generici non hanno la stessa efficacia terapeutica di quelli di marca, in quanto il dosaggio del principio attivo sarebbe suscettibile di una certa tolleranza da parte del produttore e che i controlli cui sono sottoposti sarebbero meno severi. Questo è un aspetto da chiarire subito ed in modo perentorio, in modo che i cittadini possano accettare con serenità e senza riserve questo nuovo regolamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi