cerca

Meglio regnare all'inferno che servire in paradiso

26 Luglio 2012 alle 15:45

L’Euro non è un sacro dogma religioso, ma un mero strumento e come tale deve essere trattato. L’Italia deve fare un’oggettiva analisi dei costi e benefici derivanti dalla sua permanenza nell’area Euro ed agire di conseguenza. Per uno stato sovrano ogni alleanza è transitoria e unicamente funzionale ai propri interessi. Alzi la mano chi veramente crede che la Germania o la Francia resterebbero un solo minuto nell’Euro contro il proprio interesse nazionale. L’Italia ha dei seri problemi strutturali che devono essere affrontati e risolti, anche con lacrime e sangue, a prescindere dalla Bce e dall’Ue, ma affrontare la presente crisi senza il pieno appoggio di una moderna banca centrale è palesemente una strategia suicida che rende vano ogni sacrificio e sforzo. Sintetizzando, la Bce diventa in tempi brevi la banca centrale di tutti gli stati dell’area Euro, oppure, quanto prima, l’Italia deve tornare ad avere una propria politica monetaria indipendente costi quel che costi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi