cerca

Come si poteva essere comunisti?

25 Luglio 2012 alle 19:30

Mio zio, vecchio liberale malagodiano diceva negli anni '70: "per essere comunisti oggi bisogna essere cretini o in malafede". Ecco, se si intende "cretini" in senso lato, includendo nella categoria tutti quelli che per i più vari motivi (educazione, tradizione familiare, spirito ribelle, etc.) hanno abbracciato il comunismo in modo acritico, penso che quella di mio zio sia la migliore risposta possibile al quesito che pone Berardinelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi