cerca

Monti e lo spread che non scende

24 Luglio 2012 alle 12:30

Lo spread è salito a quota 520. Bersani e Di Pietro non sono saliti sui tetti e neppure i viola, gli arcobalenisti e i "se non ora quando?". Nemmeno gli indignati si sono indignati. Nemmeno i poliziotti sono scesi in piazza a protestare contro il governo. Intanto Monti ha dichiarato (alla faccia dello spread): "Alla fine del mandato resto senatore a vita". Vorrei, rispettosamente, domandare: a carico di chi?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi