cerca

Liberi grazie alle armi di distrazione di massa

23 Luglio 2012 alle 20:00

Potente articolo di Ferrara, dove spiega lo stato di fatto: abbiamo tutte le libertà astratte possibili, nessuna di ordine concreto. Ovvero viviamo in un lager chiamato libertà, dove si è costretti a tutto, ma liberi di non esserne consapevoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi