cerca

La finanza e l'apprendista stregone

23 Luglio 2012 alle 14:00

Topolino nel cartone animato "Fantasia" era un apprendista stregone che, stanco di dover lavorare per tenere in ordine la sua casa, ha cominciato a dar vita agli strumenti che lo potessere aiutare a svolgere questo compito. Ed ecco, per magia, le scope, l'acqua, il sapone, gli spazzoloni prender vita ed autonomamente cominciare, da soli, a pulire e lavare la casa. Tutto bene, senonchè, questi oggetti pian piano prendono la mano al piccolo mago e cominciano a non rispondere più ai comandi del loro padrone ed in breve tempo mettono a soqquadro la casa stessa. Lo stesso mi sembra accadere per l'odierna finanza: ha inventato degli strumenti finanziari per un guadagno facile e adesso questi strumenti stanno fuggendo di mano ai promotori e mettono in crisi merci, aziende e nazioni. Apprendisti stregoni novellini o molto esperti?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi