cerca

Il rito dello sciopero dei trasporti del venerdì

20 Luglio 2012 alle 14:00

Devo ripetermi: come ho scritto qualche settimana fa in questo luogo di parole e di idee l'assurdità del silenzio dei tecnici, del presidente Monti, dei ministri Fornero, Severino, Cancellieri e Passera è evidente. E' mai possibile che ogni santissimo venerdì venga "onorato" e "glorificato" con l'astensione dal lavoro degli autoferrotranvieri? E' mai possibile che milioni di cittadini che intendano semplicemente lavorare, contribuendo al Pil nazionale, siano violentemente privati di questo diritto (e con loro l'Italia tutta) da un manipolo di personaggi che inventandosi letteralmente uno sciopero che non ha senso, non ha costrutto, non ha valenza, non porta da nessuna parte se non ad una giornata di mare da parte degli astenuti dal lavoro,agiscano nel silenzio complice e arrendevole di tutti, ma proprio tutti?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi