cerca

Se ha le tette, è un capro espiatorio

19 Luglio 2012 alle 12:00

Quando a fare da capro espiatorio per i mali endemici della società e della politica italiana furono Craxi e Berlusconi, al Corriere della Sera non si accorsero di nulla. Oggi, invece, che dentro il Pdl scoppia il caso di Nicole Minetti, ecco che, con la firma di Gian Antonio Stella, improvvisamente riscoprono la categoria del capro espiatorio. I ciechi hanno riacquistato la vista! Che a fare il miracolo sia bastato un paio di tette?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi