cerca

Che cosa c'è in un nome?

17 Luglio 2012 alle 16:30

Il bardo scrisse: "Quella che chiamiamo rosa, anche con un altro nome avrebbe il suo dolce profumo". Similmente, chiamarlo Pdl, Forza Italia o Pinco Pallino non cambia il vuoto culturale e la totale mancanza d’idee dei suoi autoproclamati e autoreferenziali presunti leader. I quali, nel mezzo di una tempesta perfetta, non hanno proprio nulla di meglio da fare che perdere tempo per litigare sul nome. Di certo quel che si sente non è profumo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi