cerca

Sentiment

11 Luglio 2012 alle 15:15

Qualcuno all'altezza dovrebbe illustrare ai vari investitori/speculatori specie extraeuropei il "sentiment" positivo degli europei sull'euro e farlo pesare il dovuto. Voglio dire: se gli europei si convincessero davvero che l'euro è destinato a triste fine o spenderebbero il più possibile in beni durevoli per non restare con carta straccia in mano o convertirebbero in altre valute: franchi svizzeri, dollari USA o australiani, sterline, yen. Niente di ciò si nota. Invece gran parte degli euro fuoriusciti sono tornati persino nelle banche greche. Questo evidente "sentiment", tanto evidente che passa inosservato, non vale più di altri opinabili indicatori?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi