cerca

Pubblici dipendenti e spending review

9 Luglio 2012 alle 16:00

il Corriere del 5 luglio pubblicava, con grande risalto, la lettera di un funzionario del ministero dell'Economia molto interessante in quanto, a mio avviso, quasi la "summa" degli argomenti cari a coloro che, sindacati in testa, si oppongono al disperato tentativo del governo di ridurre i costi della pubblica amministrazione. Dopo aver affermato di sentirsi più povero (come quasi tutti gli italiani, purtroppo), lo scrivente dice di essere umiliato dalla prospettiva di poter far parte, dopo trenta anni di onesto lavoro, di coloro ai quali, per la necessità di riduzione e riordino del personale, lo stato potrà imporre di scegliere tra cambiare posto di lavoro e città, essere messo in mobilità o andare in pensione. Tutte prospettive spiacevoli, ne convengo, ma comunque migliori di quelle dei licenziati del privato ai quali si offrirà, a quanto pare, solo un incerto sussidio di disoccupazione. Inoltre l'autore è convinto che mentre gli industriali privati non sono contenti di mandare a casa i loro dipendenti, i ministri del governo tecnico sembrano compiaciuti e quasi si vantano della possibilità loro offerta di licenziare i pubblici dipendenti (?). Seguono espressioni di rammarico per il fatto che negli ultimi tempi la figura del pubblico dipendente, che é tale perché "ha vinto un concorso", ha perso in rispetto e prestigio, e questo é certamente uno stato d'animo ammirevole ma che non ha nulla che fare con la spending review. Ma la parte più interessante della lettera è la domanda che l'autore pone, in conclusione, al governo. Evidentemente per farlo riflettere per poi, magari, ritornare sui suoi passi. Se si licenziano i dipendenti pubblici, chiede (testuale) - chi combatterà l'evasione fiscale? Chi farà funzionare gli ospedali? Chi si occuperà della tutela del patrimonio culturale? Un problema che, prima o poi, dovrà essere risolto, non lo nego, anche se, non so perché, penso che qualcuno in grado di fare tutte quelle cose importanti, alla fine si troverà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi