cerca

Ladri e magistrati

7 Luglio 2012 alle 12:00

Quod erat demonstrandum. Il magistrato di Vicenza ha finalmente risolto il teorema italiano. Un ladro colto in flagranza di reato va assolto e risarcito profumatamente. Perché? Perché in Italia alcuni ladri credenziati hanno libero accesso alla politica. Quindi, prima o poi, approderanno al potere previsto dalla Costituzione. Quindi è opportuno trattarli bene. Un bel giorno potranno essere chiamati a reggere il paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi