cerca

Regioni speciali

4 Luglio 2012 alle 20:00

Continuare a privilegiare le cinque regioni a statuto speciale, oggi, è vera disuguaglianza giuridica e anacronismo, non più accettabile. Forse il motivo "disunente" che ha portato a questa elargizione poteva avere una qualche spiegazione nel passato, dove regioni geograficamente confinanti di stati "interessanti" potevano solleticare appetiti di possibili tentativi (inspiegati) di annessione o velate autonomie. Oggi, nell'affrontare il problema, anch'esso di natura geografica, delle province (con il già accennato dimezzamento), sarebbe opportuno dare più equità al trattamento di tutti i cittadini di questa repubblica. La Costituzione dev'essere davvero uguale per tutti... Al momento è più uguale per alcuni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi