cerca

Don Puglisi e il Prof. Cacciari

4 Luglio 2012 alle 14:00

L'altra sera ho seguito sulla Rai uno speciale sulla vita di don Puglisi, parroco di Brancaccio, ucciso dalla mafia e per cui pende il processo di beatificazione. A un certo punto, è stato intervistato il prof. Cacciari, il quale si lamentava della mentalità corrente priva di ideali che distrugge la società. Gli ideali, invece, bisogna averli, diceva il prof. Cacciari, soggiungendo in chiusura del discorso: pronti a cambiarli se ci si convince del contrario. Senonchè è proprio quella chiusa che spiega perché la mentalità corrente abbia raggiunto il livello di devastazione dolorosamente deprecato dal filosofo: posso cambiare le idee (ad esempio la simpatia per questo o quel gruppo politico, per questa o quella teoria economica, sociale o filosofica), ma non vale la pena di farsi ammazzare per un ideale (cioè quello per cui vale la pena di vivere) intercambiabile. Se l’ideale è intercambiabile, hanno ragione quelli che, per l’indignazione del prof. Cacciari, ne fanno piacevolmente a meno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi