cerca

Ogm, per tornare al sapore

2 Luglio 2012 alle 18:00

Leggo che, per esigenze di marketing, da anni gli agricoltori stanno selezionando le varie qualità di pomodoro premiando il suo aspetto a discapito del gusto. Ora sembra che all’Università di California abbiano scoperto un gene che, manipolato nel modo corretto, ridarà ai pomodori il loro sapore, cosa che permetterà anche ai poveri abitanti in città di andare in un supermercato e comprare pomodori buoni. Ne approfitto per sottoporre nuovamente una mia idea che sostengo da tempo: l’ingegneria genetica, modificando il ciclo di maturazione, potrà fare in modo che frutta e verdura maturino al sole sul campo e vengano poi immessi nella filiera alimentare senza che marciscano in breve tempo. Secondo me è l’unica soluzione per far mangiare ai nostri nipoti frutta e verdura col sapore che avevano quando noi eravamo bambini. Non sono gli OGM da combattere ma la speculazione delle multinazionali, ma questo è un altro discorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi