cerca

Crisi euro

28 Giugno 2012 alle 19:20

Cosa aspettiamo a prendere decisioni per l'uscita da questa crisi che con le ricette Merkel non può che aggravarsi. Non possiamo con la nostra economia sostenere una moneta così forte come ora è questo Euro-Marco. Se la Germania, come da sempre, vuole avere una moneta forte, non possiamo noi poveri paesi mediterranei farne le spese. Occorre uscire da questo impasse, non possiamo continuare oltre, stiamo sempre più sprofondando in una crisi che potrebbe diventare violentissima: aumento dei disoccupati causa crollo dei consumi e numerose e sempre più evidenti ridislocazioni aziendali, aumento della inflazione dovuta allo Stato incapace di contenere le proprie spese, diminuzione del potere d'acquisto dei cittadini causa inflazione e aumento pressione fiscale, ci stiamo avvitando in un imbuto da cui diventerà sempre più difficile uscire. Meglio tagliare la testa del mostro prima che diventi troppo grosso. Occorre un Governo politico, eletto dal popolo a fronte di un programma chiaro e che ci ridia nuovamente in mano il nostro futuro. Uscire dall'euro non è poi così drammatico se a fronte ci sarà una ripresa turbo: meno regole, meno tutele, uguale più lavoro e più produzione, cioè più ricchezza. Chi ci perderà? i creditori e i rentiers, chi ci guadagna? I debitori, in primis lo Stato (svaluta il debito pubblico) e poi tutti i cittadini debitori (svalutazione dei mutui etc.) Non credete al Dr. Bersani, di economia non ci ha capito mai molto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi