cerca

Berlusconi ovvero dell'innocenza che vale il doppio

28 Giugno 2012 alle 10:30

Silvio Berlusconi è stato assolto per l'ennesima volta. Questa volta per la presunta frode fiscale per i diritti tv Mediaset. È vero che per i fatti fino al 2003 è stata ritenuta la prescrizione, ma è anche vero che, per quelli dal 2004 in poi, si è ritenuto che il fatto non sussiste. Dunque un altro caso, l'ennesimo, che dimostra l'accanimento giudiziario contro il Cav. e che porta a ritenere che, se sono stati costretti ad assolverlo, Silvio era veramente innocente oltre ogni ragionevole dubbio: innocente il doppio. Detto questo, Silvio non ti fidare: i giudici sono abituati a riservare ai loro nemici il funerale sempre di prima classe. Ed il funerale di prima classe si celebra a Milano con l'assurdo processo per il caso Ruby. È qui che ti aspettano al varco. Perciò, non concedere nulla, non ti commuovere, non ti è stato teso un ramoscello d'ulivo. La guerra continua ed il peggio deve venire. Vai avanti fino in fondo con l'emendamento Pini sulla responsabilità civile diretta dei magistrati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi