cerca

Disfattismo

27 Giugno 2012 alle 20:30

In Italia, com'è noto, ogniqualvolta un governo tenta seriamente di riformare un settore della vita sociale, va incontro a lamentazioni varie, alle solite e scontate proteste e quant'altro. In gioco non è ovviamente il dissenso, la critica a certi provvedimenti, ma il modo, le soluzioni, i contributi che si possono apportate per migliorarli. E in questo senso l'editoriale del giornale di oggi "i nemici del lavoro" non fa altro che evidenziare il nostro antico "vizietto". Quello che potrebbe più infastidire è che nel contesto politico attuale, quello del governo Monti, i partiti maggiori non digeriscono più di tanto l'attuale riforma che dovrebbe diventare legge a breve. Per esempio il Pdl, che, per bocca di Berlusconi dice che sì, "la voteremo, però non ci piace". Il Pdl si decida perchè così non va: o la vota perché ci crede, oppure no. Bisogna assumersi le proprie responsabilità, basta con giochini e giochetti. Non ci può proporre di governare il paese con questi atteggiamenti. Il tempo di raccontar favole è scaduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi