cerca

Querelo e denuncio: effetto annuncio

26 Giugno 2012 alle 15:00

Gentile sen. Rutelli, lei denucia e querela Lusi una o due volte al giorno. Credo che, oramai, da quando è iniziata la querelle abbia accumulato un centinaio di atti a "tutela" della Sua onorabilità. Ora, francamente io e, forse, molti come me, non sappiamo spiegarci se tutte queste denunce e querele al giorno siano un annuncio, oppure siano atti effettivamente depositati nelle sedi giudiziarie competenti. E pur tuttavia mi chiedo: ma non ne sarebbe bastata una ed una soltanto che Le consentisse di andare, anche con urgenza, dinanzi ad un giudice, non necessariamente di Berlino, e far emergere la verità, che per la calunnia e la diffamazione non sempre coincide con la verità dei fatti penalmente rilevanti? O, forse, il problema è proprio questo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi